4

|Recensione| Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia

By Sara - 18:30:00

Buon pomeriggio lettori,
il protagonista della chiacchierata di oggi è il romanzo  Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia (Eliza and her monsters in lingua originale).
Curiosi di conoscere di più?


Genere: YA

Giunti Editore
pagine 356
prezzo 12 euro
Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida e solitaria, la strana della scuola. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di un webcomic seguito da milioni di follower. Il computer è la sua tana del Bianconiglio, internet è il suo paese delle meraviglie... Eliza è felice così, la sua web community la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante, il mondo reale non le interessa.
Poi a scuola arriva Wallace, un ragazzo che scrive fanfiction e non parla con nessuno, ma decide di aprirsi proprio con lei. Insieme a Wallace, Eliza scopre che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze - online e offline - vanno in frantumi.
Un romanzo vibrante e intenso, perfetto per i fan di John Green. Una struttura narrativa unica, che combina fiction, fanfiction e fumetto.
Titolo originale: ''Eliza and Her Monsters'' (2017).

''Link'' è una nuova collana dedicata ai teenager di oggi, ragazzi molto giovani che osservano il mondo che li circonda con gli occhi di chi è perennemente connesso: tecnologia, social e nuovi trend, per utilizzare le informazioni e la cultura con diverse modalità di fruizione, con uno sguardo più fluido e sempre proiettato verso il futuro.


Una delle uscite che questo mese attendevo con più trepidazione? Proprio Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia. Il web, oltreoceano era letteralmente impazzito alla sua uscita, tutti lo dipingevano come il romanzo YA dell'anno ed io non vedevo l'ora di poterlo scoprire.Fortunatamente la Giunti ha deciso di portare nelle nostre librerie questo romanzo ma, avrà soddisfatto pienamente le mie alte aspettative? 


Quel computer è la mia tana del Bianconiglio,internet è il mio paese delle meraviglie.La regola è caderci dentro solo quando posso permettermi di lasciarmi risucchiare.


Eliza è una diciottenne divisa tra il mondo reale e il web.Nel primo non riesce ad integrarsi, a trovare qualcuno con i suoi stessi gusti, non riesce a stringere rapporti di amicizia, non riesce semplicemente ad essere se stessa, mentre, nel secondo è una star.La sua webcomic infatti, è una delle più lette e seguite e Lady Constellation ( il suo nome nel forum) ha milioni di seguaci e amici fidati con cui giornalmente si scambia messaggi e bellissimi pacchi a sorpresa.La vita di Eliza subisce un cambiamento quando nella sua scuola arriva Wallace.Lui è il suo esatto opposto:alto, robusto e molto introverso.Ben presto i due impareranno a conoscersi secondo i loro tempi e soprattutto con i loro modi ma, se c'è una cosa che li collega entrambi è Mare di mostri, la famosa webcomic di Eliza e di cui Wallace ne è suo fan numero uno, ma lui questo non lo sa.L'identità di Lady Constellation è rimasta un enigma per tanti anni ma riuscirà a tener segreto tutto a Wallace?


LadyConstellation è una dea che crea le correnti del suo mondo.Eliza Mirk è un pesciolino che da quelle correnti viene trascinato via, senza neanche poter vedere dove lo stanno portando.



Credetemi, riassumervi anche sommariamente la storia è davvero riduttivo.Vorrei tanto che foste voi a poterne percepire ogni sua sfumatura. Nonostante la storia abbia una trama incalzante, non è il motore del romanzo.Il vero fiore all'occhiello di ''Ti ho trovato fra le stelle'' sono i personaggi.Eliza e Wallace. Non per le loro azioni o altro ma per la loro caratterizzazione così unica e profonda.Nulla, dal punto di vista della loro personalità è lasciato al caso.I loro pregi, i loro difetti, le loro paure,i loro sentimenti, i loro frammenti, sono vividi agli occhi del lettore che si ritroverà già dai primi capitoli ad accoglierli fra le proprie braccia.Entrambi hanno problemi con l'accettarsi parte del mondo.Per loro, è difficile anche solo pensarlo e l'autrice è stata così brava che chi legge è totalmente trasportato dalle loro sensazioni.


Ho imparato questo trucco anni fa.Cerco piccoli spazi per me stessa, mi fermo e immagino di essere sola.Gli altri sono semplicemente troppo,a volte.



La Zappia non descrive le varie tematiche (molto forti a volte, si parla di perdita di una persona cara, di attacchi di panico, di suicidio, della solitudine...) con superficialità o leggerezza anzi, è sempre sul filo del rasoio tra una delicatezza sconcertante ed un empatia verso gli stessi personaggi così intima da, in alcune parti del romanzo, spiazzare completamente il lettore.


Com'è possibile che desiderare così tanto una cosa e allo stesso tempo sentirsi paralizzati al solo pensiero di averla?



Ammetto che avrei preferito un finale differente, meno affrettato e sopratutto con una partecipazione dei genitori più utilitaria.In questo genere ahimè, è molto frequente,ma occorre non propinare lo stereotipo del genitore-antagonista ma cercare una mediazione, cercare di stringere un vero rapporto genitori-figli soprattutto con tematiche così delicate.


Le cose che ami di più sono quelle che lasciano il vuoto più grande.



Ti ho trovato fra le stelle è un trionfo di luci ed ombre, arte e letteratura,colori ma anche tante sfumature di grigio che ingombrano i nostri pensieri quotidiani.Il messaggio che traspare però chiudendo il romanzo è quello di combattere per ciò che si ama, dimostrare al mondo chi siamo, difetti compresi.Impariamo ad amare noi stessi prim' ancora di poter amare qualcun altro.Questo è stata la grande capacità della Zappia.


Ps:se potete acquistate il cartaceo perchè l'edizione è una delle più belle della mia 
libreria!

Pps: Se avete amato libri come Fangirl della Rowell, questo è un must have!









  • Share:

You Might Also Like

4 commenti

  1. Ho recensito anche io il libro da poco, vedo che abbiamo dato lo stesso voto *^* a me sono saltate all'occhio altre cose però hai ragione, i genitori erano due menefreghisti, insomma, ne ho visti di genitori assenti negli YA ma qui si sono superati, proprio non gliene importava nulla di cosa piaceva ai propri figli :( Del finale mi ci hai fatto ripensare adesso, tra l'altro non si sa esattamente cosa vorrà fare Eliza, non si sa quale strada vorrà percorrere, è tutto lasciato in sospeso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto!Dal finale mi aspettavo tanto tanto altro. Corro a leggere la tua recensione :*

      Elimina
  2. Io ho adorato questo libro e non ho trovato alcuna pecca perciò ho voluto dargli 5 stelle. I genitori di Eliza sono due pasticcioni ma meglio pasticcioni che poco attenti ai bisogni dei figli, almeno loro tentano di capirla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è davvero raro trovare romanzi intoccabili ma, sono felicissima tu abbia provato questo leggendo ''Ti ho trovato fra le stelle''.
      Un abbraccio ♥

      Elimina