L’affaire Moreau di Glauco Marino

By Sara-L'equazione dei libri - 09:36:00

Buongiorno cari lettori,

oggi vi segnalo il romanzo L’affaire Moreau di Glauco Marino.
A seguire trovate la trama  e alcuni estratti tratti dal romanzo.
Buona lettura!

Acquistalo qui!

Genere: Narrativa contemporanea
Editore: Santelli Editore
Pagine: 262
Prezzo: 11.90€


TRAMA
Sotto il sole cocente della California, il piccolo centro abitato di Dardale, non lontano dalla capitale Los Angeles, è un luogo deturpato dalle conseguenze dell’industrializzazione e oppresso dalla criminalità organizzata. 
In questo contesto, le vite di un vasto gruppo di uomini che si conoscono da sempre, si intrecciano in una fitta trama di avvenimenti che finiranno per mutare il corso delle loro esistenze. 
Jared, un giovane uomo sensibile dal cuore ferito, abbraccia la causa di alcuni fraterni amici, Trevor Gunn e Jean-Pierre Moreau, e si getta senza riserve nella nuova avventura che li porta indietro nel tempo come fossero ancora ragazzi.
Incontrerà Chloé, l’adolescente figlia di Jean-Pierre, con la quale costruirà un legame struggente e fatto di grandi scambi ad alta intensità emotiva. 
Chloé è fragile, e vive la sua adolescenza tra il desiderio di essere adulta, le attenzioni degli altri che cerca spasmodicamente, e i molti problemi personali che affliggono il suo animo così precoce e sensibile. 
È avida di vita e corre sul filo dell’autodistruzione. Troverà in Jared un animo affine, complice, e amorevole che tenterà di guidarla prendendola per mano con dolcezza e accompagnandola verso un’idea di futuro che non la spaventi.
Ma la madre della ragazza, la contorta Odette, si metterà in mezzo a questo legame, cercando in ogni modo di distruggerlo e spingere Jared lontano dalla vita della figlia.
Jared vivrà dilaniato dai dubbi e oppresso dal dolore, cercando rifugio tra le braccia delle molte donne che incontra e inseguendo l’evasione dalla realtà attraverso sprazzi di dissolutezze ed eccessi. Una gigantesca e infernale Los Angeles, il piccolo e incantevole borgo di Lockjaw Town e la maestosa bellezza naturale del canyon di El Monte sono alcuni dei luoghi del viaggio di Jared alla ricerca della sua pace, lontano dai mostri di Dardale e il grido d’aiuto di Chloé. 
Una ricca galleria di personaggi accompagna i protagonisti in questo viaggio tra le pieghe dell’animo umano, dove l’amore e l’amicizia si confondono generando equivoci dalle conseguenze tragiche.  


ESTRATTI

"Si sentì come se avesse ingoiato un polpo intero e vivo, i cui striscianti tentacoli si avvolgevano sulle tonsille infilandosi in ogni antro della trachea fino a soffocarlo. Tossì, ma non servì a molto, e la sensazione di pressione alla laringe non diminuì neanche un po’. Sentì lo stimolo neurale del vomito ma qualcosa doveva essersi interrotto laggiù, e le comunicazioni tra cervello e organi sembravano andate a puttane. Il messaggio arrivava, ma veniva ignorato o non compreso dai riceventi.Rimase in questo limbo per un quarto d’ora mentre il suo volto diventava grigio e lacrime aride e secche faticavano a lasciare gli angoli dei suoi occhi annebbiandogli la vista. Ma il polpo fu clemente, e decise infine di dargli tregua scivolando via dentro di lui andando a perdersi dentro il suo ventre.
Deglutì lentamente, spaventato, temeva di destare nuovamente la bestia e provocarne l’ira. Un leggero dolore accompagnò il passaggio della saliva dalla bocca
all'esofago, ma non successe nulla. 
Era vivo e stava respirando di nuovo."



"Chloé gli aveva portato indietro un libro che lui le aveva prestato giorni addietro e a quanto pare lei lo aveva letto in un batter d’occhio. 

«Ti è piaciuto?»
«Moltissimo»
«Molto bene, allora sei pronta per il prossimo»
«Praticamente mi stai ingozzando di libri e musica Jared»
«Qualcosa non va?»
«Va benissimo. Va alla grande. Anzi, promettimi che lo farai sempre»
«Finché lo vorrai tu Chloé»
«Benissimo, allora sempre per sempre»
«Non è così che va il mondo Chloé»
«Che significa?»
«Che crescerai Chloé, e troverai da te i tuoi libri, i tuoi film, i tuoi dischi… Questo è solo un incentivo iniziale ecco, prendilo così»
«No. Dici sempre che mi vuoi bene, è così?»
«Questo che c’entra?»
«Rispondi»
«Certo che ti voglio bene»
«Allora promettimi che lo farai sempre per sempre»
«Chloé, tu cambierai idea venti milioni di volte man mano che cresci. Può darsi che tra poco ne avrai piene le palle di me e i miei consigli letterari come di questo bar del cazzo»
«Non è così».

Era una guerra persa in partenza. Chloé era in quell’età in cui si pensa che le cose buone possano durare per sempre. Faceva fatica a comprendere il senso profondo di quello che Jared cercava di dirle, proprio perché non ne aveva esperienza. Pensava sì di crescere, cambiare, e capiva tutte le parole che Jared aveva pronunciato, ma non riusciva a porle in contraddizione alla sua idea di sempre per sempre. Per lei le due cose erano perfettamente compatibili.

«D’accordo Chloé, come vuoi tu»
«Allora sempre per sempre»
«Sempre per sempre»."






Spero vi abbia incuriosito!
Un abbraccio,
Sara






  • Share:

You Might Also Like

0 commenti