Letture di marzo

By Sara-L'equazione dei libri - 08:00:00

Buongiorno lettori,

rieccomi con l'appuntamento più importante del mese, ossia quello del recap delle letture.
Marzo è stato molto altalenante, ho letto due bellissimi romanzi ma mio malgrado ci sono state letture che non ho apprezzato.
Continuate a leggere per scoprire quali sono stati i titoli che mi hanno rubato il cuore e quali no.




  • La chiave dei ricordi di  Kathryn Hughes
"C’erano così tanti ricordi stipati in quella valigia. Era una capsula del tempo, una finestra sul passato che la terrorizzava, ma alla quale allo stesso tempo non sapeva resistere." 

Questo romanzo è giunto nella mia libreria il 14 febbraio, la festa degli innamorati e subito dopo averlo terminato mi è sembrata una bellissima coincidenza. Ora vi spiego il perché. Una delle protagoniste è Ellen, la quale ha come fine più importante della sua vita il rendere le vite delle persone ricoverate nell'istituto psichiatrico migliore, di trattarle come persone e non numeri o matti. Il cuore di Ellen è immenso così come la storia di Amy, ed immensa sarà la determinazione di Sarah nel voler raccogliere in un libro 50 anni dopo tutte le storie di quella struttura ma prima che possa rendersene conto, una storia in particolare la colpirà in prima persona. L'autrice de "La lettera" romanzo bestseller di qualche anno fa, ritorna in libreria con un romanzo altrettanto forte, ho trattenuto a stento le lacrime a causa della potenza narrativa dell'autrice davvero unica,senza parlare  dei suoi personaggi. Il tema trattato, per nulla facile, descritto con sensibilità e forza, non fa che dimostrarne il suo talento. Consigliato, senza ombra di dubbio.


Rating

★★★★

Equazione risolta:

Personaggi: 5/5
Trama: 4/5
Stile: 5/5
Originalità: 4/5

  • Spiacente non sei il mio tipo di Anna Zarlenga
Sara e Teo rappresentano la storia di odio-amore che noi amanti del romance leggeremmo ancora ed ancora senza mai stancarci. Galeotto fu il matrimonio della sorella di Sara a farli incontrare. Un incontro al quanto insolito e per nulla romantico che vedrà i caratteri dei due protagonisti uscire allo scoperto. Sara con la sua ironia quasi inglese per quanto tagliente e Teo per la sua arronganza e consapevolezza di essere il ''bello e viziato'' della situazione. I due lasciano il matrimonio con la sicurezza di non rivedersi mai più ma il destino ha in serbo per loro altri piani e i due si incontreranno nuovamente in una situazione alquanto particolare: Sara sarà il docente universitario di Teo, costretto dal padre a prendersi la sua laurea dopo anni di agio e sregolatezze.''Spiacente non sei il mio tipo''  è una storia scorrevole e simpatica. Avrei dato una valutazione più alta se non ci fossero stati i ripetuti commenti negativi e dispregiativi nei confronti della protagonista, ho apprezzato il voler creare una protagonista fuori dagli schemi ma non occorre sfiorare il body shaming per farlo capire al lettore. Purtroppo l'autrice, a parer mio, avrebbe dovuto pensare all'impatto delle parole di Teo sulle lettrici più giovani, le quali moltissime volte si rivolgono al romance per rifugiarsi in storie divertenti e romantiche o per trovare qualcuno che possa comprenderle. Sarebbe un peccato far passare messaggi del genere. Sono moltissimo dispiaciuta, perché l'autrice ha una scrittura molto ironica e di facile lettura (ho divorato il romanzo in un giorno). Le darò sicuramente un'altra possibilità!


Rating

★★1/2

Equazione risolta:

Personaggi: 2/5
Trama: 3/5
Stile: 3/5
Originalità: 3/5


  • The Hating Game di Sally Thorne
Disclaimer: Perderete la testa per questo romanzo (io vi ho avvisato, non dite in giro il contrario :P)

“I have a theory. Hating someone feels disturbingly similar to being in love with them. I've had a lot of time to compare love and hate, and these are my observations.
Love and hate are visceral. Your stomach twists at the thought of that person. The heart in your chest beats heavy and bright, nearly visible through your flesh and clothes. Your appetite and sleep are shredded. Every interaction spikes your blood with adrenaline, and you're in the brink of fight or flight. Your body is barely under your control. You're consumed, and it scares you.
Both love and hate are mirror versions of the same game - and you have to win. Why? Your heart and your ego. Trust me, I should know.”

Questo romanzo è tutto quello che ogni lettore romance desidera. Dimenticatevi i clichè, dimenticatevi gli ormoni impazziti al primo sguardo, dimenticatevi scene prevedibili e protagonisti perfetti. Joshua e Lucy vi faranno sognare per la loro stravaganza, per il loro modo di fare, per la loro ironia e scene che spererete di trovare nel prossimo romance da leggere! Joshua e Lucy sono pura ironia, amore e passione.Non leggevo un romance così bello da troppo, troppo tempo.  Ho amato il crescere del loro rapporto, le loro rispettive storie, la loro competitività e il loro rapporto di odio-amore (Non scherzavo prima quando dicevo che rimarrà il mio tema romance preferito ancora per molto!). Ho amato la trama e come l'autrice sia riuscita a farmi entrare totalmente in empatia con loro. Hanno una chimica pazzesca ma allo stesso tempo sono di una dolcezza disarmante. Il modo poi con cui si prendono prendono cura reciprocamente è davvero tanto bello. 
Leggetelo in una giornata in cui avete molto tempo libero perché una volta iniziato non riuscirete a metterlo giù! Ho finito il romanzo alle 4 del mattino con un sorriso stampato in faccia e la consapevolezza di aver letto il romanzo migliore del mese (e sicuramente tra la top 10 annuale!)
Siete ancora qui?  Correte a leggere questa meraviglia (c'è anche la traduzione italiana edita HarperCollins Italia dal titolo Ti odio, anzi no, ti amo! come sempre grazie Italia per aver distrutto un titolo ed una copertina perfetti).


Rating

★★★★★

Equazione risolta:

Personaggi: 5/5
Trama: 5/5
Stile: 4/5
Originalità: 5/5

  • Uomini senza donne di Murakami
Uomini senza donne è stata la lettura decisa insieme al gruppo di lettura del blog. Se volete saperne di più e far parte anche voi del gruppo FB vi basterà cliccare qui.


  • Non mi piaci ma ti amo
Ultima lettura del mese, uno dei primi romanzi della Bertod, autrice che ho amato in ''Mai più innamorata'' e che credevo mi potesse regalare le stesse emozioni ma purtroppo non è andata così. ''Non mi piaci ma ti amo'' l'ho trovato un romance acerbo, molte scene potevano essere tagliate o editate diversamente e nonostante la simpatia della protagonista che contraddistingue l'autrice, il romanzo non ha fatto breccia nel mio cuore. Tra i protagonisti non ho ritrovato la chimica che invece da un romance ci si dovrebbe aspettare. Il finale infine, è stato troppo affrettato, mi sarei aspettata molta più convinzione e soprattutto scelte a livello di trama più studiate. Non fraintendetemi, non è un romanzo illegibbile anzi, la Bertod ha uno stile molto scorrevole e ironico, il problema in questo caso è principalmente mio. Avendo letto moltissimi romance, mi aspetto sempre qualcosa in più dal precedente e purtroppo in questo caso non è scattata la scintilla da parte mia. 



Rating

★★★

Equazione risolta:

Personaggi: 3/5
Trama: 3/5
Stile: 4/5
Originalità: 3/5

  • Share:

You Might Also Like

4 commenti

  1. My new blog is www.gulsahworld.com. I will be happy if you subscribe to my blog .Kisses

    RispondiElimina
  2. The Hating Game mi incuriosisce un sacco! Infatti, sebbene normalmente io non prediliga il genere romance, questo romanzo sembra davvero particolare e divertente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti deluderà ne sono certa! Fammi sapere se lo leggerai. Un abbraccio

      Elimina