4.5

|Recensione| Per lanciarsi dalle stelle di Chiara Parenti

By Sara - 15:30:00

Buon pomeriggio cari lettori,
oggi vi parlo del nuovissimo romanzo di Chiara Parenti che con ''La voce nascosta delle pietre'' lo scorso anno aveva emozionato tutti, ci sarà riuscita anche questa volta?
Venite a scoprirlo!

Genere: Narrativa


Garzanti
Prezzo 16,90
Pagine 345
"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola.


Avere paura. 
Chi non l'ha mai avuta?
Paura di non essere abbastanza, paura di non farcela, paura di deludere, semplicemente paura di vivere la vita appieno. 
Sole, la protagonista, questa continua sensazione di oppressione  la conosce benissimo, è con lei da quando ne ha memoria, complici dei genitori troppo protettivi. Nella vita di Sole però c'è sempre stata anche Stella,  sua migliore amica da sempre e faro che illuminava la sua vita così buia. Solare, piena di vita e socievole. Un uragano in confronto alla calma piatta che caratterizza Sole. Cosa succede quando il faro si spegne?  Come ci si sente  nel perdere una delle persone più importanti della propria vita?  Si reagisce,  con difficoltà, ma si cerca di farlo ed è proprio quello che farà Sole. Ora che la sua stella più luminosa è andata via, cercherà lei di essere la sua personale fonte di luce. 
''A volte pensiamo di avere tutto il tempo del mondo, e invece è proprio il tempo tutto quello che ci manca, quando il mondo finisce.''


Sole in questo percorso non sarà da sola.A farle compagnia ci saranno dei colleghi di lavoro meravigliosi, una sedicenne che le ricorderà tanto, forse troppo, la sua vecchia versione di sè, l'amore che sempre sogna ed uno inaspettato.Tutto questo è solo la base di una storia fatta di sentimenti, gioie, paure e tanto amore.Sarete un tutt'uno con la protagonista.Tiferete per lei, le tenderete la mano nei momenti più bui e il vostro cuore si riempirà di gioia nel vederla finalmente felice.


''La paura è il momento della battaglia, uno scontro potente tra futuro e passato, tra sogno e realtà.Forse è proprio per questo che quando si ha paura si trema, perchè una forza ci trascina da una parte e quell'altra dall'altra e noi siamo in mezzo.''
''Per lanciarsi dalle stelle'' è un romanzo per ricominciare. Un romanzo che sa di gioia e tristezza al tempo stesso. Un romanzo che cattura dalle prime pagine e ti trascina come un uragano fino alla fine. Un finale che scombussola tutte le carte ed un destino a volte beffardo. Tanti post-it lasciati tra le pagine ed una protagonista che incarna un po' tutti noi, compresa me. 
Assolutamente consigliato.
La Parenti ormai diventa una garanzia romanzo dopo romanzo.











  • Share:

You Might Also Like

1 commenti

  1. Ciao, ho appena scoperto il tuo blog e mi sono iscritta come lettrice fissa :-)
    Anche a me è piaciuto tantissimo questo romanzo!

    http://langolodiariel.blogspot.com/

    RispondiElimina