Ultime recensioni

mercoledì 28 febbraio 2018

|Recensione| Honor di Jay Crownover

Buon pomeriggio lettori,
la recensione di oggi è dedicata ad una delle autrici più amate negli States che torna in libreria con una nuova serie: la The Breaking Point e ''Honor'' è il suo primo volume autoconclusivo.


Genere: Contemporary romance


NewtonCompton Editori
Pagine 289
Prezzo 10 euro
Non farti ingannare. Non cercare giustificazioni per me. Non sono un uomo per bene. Ho visto cose che non avrei dovuto vedere, fatto cose di cui nessuno dovrebbe parlare. Nella mia vita non c’è posto per onore e coscienza. Ma ho combattuto e sono sopravvissuto. Ho dovuto farlo.Quando l’ho vista ballare in un club, ho sentito il mio cuore battere per la prima volta. Keelyn Foster era troppo giovane, troppo piena di vita per quel posto, e ho saputo in un istante che doveva essere mia. Ma prima di averla, avrei dovuto trascinare me stesso fuori dai problemi. Per avere qualcosa di decente da offrirle. Adesso sono qui. I soldi non sono più un problema e non c’è niente che io non possa ottenere. Eccetto lei. È scomparsa, introvabile. Ma non intendo arrendermi. La troverò e la reclamerò. Sarà mia. Perché, come ho detto, non devi farti ingannare. Non sono un diavolo sotto mentite spoglie... Sono un diavolo che padroneggia la scena.







Con un'introduzione potente e carismatica la Crownover ci descrive i motivi che l'hanno spinta a raccontare la storia di Nassir, o meglio, la necessità che nutriva dentro di sé di dar sfogo al personaggio che da troppo tempo si era annidato dentro di lei. E così, a piccoli passi , pagina dopo pagina,  Nassir si insidierà dentro di voi. Forte, temuto e pragmatico, appartenuto ad una vita che non ha mai scelto, avrà l'opportunità di cambiarla. 

A me parve solo un paesaggio enorme, sterminato e infinito di rumore, persone, confusione e caos in cui potevo smarrirmi. Sarei stato solo un altro volto anonimo tra la folla, e forse sarei finalmente riuscito a porre fine alla guerra che mi aveva segnato tanto da convincermi che non fossi fatto d’altro.

Keelyn e Nassir saranno i protagonisti indiscussi del romanzo.A capitoli alterni vi mostreranno la loro visione del mondo insieme alle mille sfumature delle loro personalità. 

Loro sono imperfetti e l'autrice non si nasconde dietro frasi fatte o stereotipi, la sua intenzione non è mostrare il loro lato da supereroi ma raccontare ogni loro imperfezione che li renderanno così veri che per il lettore sarà impossibile non affezionarsi alle loro storie. Non parliamo di due persone che hanno bisogno di essere salvate, ma di due persone che insieme creano l'esplosione più potente mai vista. Si cercano, si vogliono con ogni centimetro di pelle eppure dopo qualche anno dal loro primo incontro non c'è stato nulla tra loro e non perché gli manchi chimica o pathos, l'unica ragione a fermarli è che sanno di catapultarsi all'inferno se solo questo succedesse.

Tuttavia, era stato solo quando Nassir si era strappato la camicia, me l’aveva avvolta attorno alla spalla sanguinante e mi aveva guardato come se fossi l’unica cosa a cui teneva al mondo, che avevo davvero capito che me ne sarei dovuta andare via.

Come sapete io non sono una fan della Crownover la sua serie The Marked Man non mi aveva entusiasmata, ma non ho mai negato seconde opportunità a nessun autore quindi, ho deciso di riprovarci e non posso che essere felice di averlo fatto! Ho davvero apprezzato entrambi i protagonisti principali. Nassir è un ragazzo distrutto dal suo passato e ne porta ancora le conseguenze che si riflettono nel suo stile di vita e nel suo rapporto con chi lo circonda: freddo, distaccato, a volte anche cinico e senza mezze misure ma nonostante la corazza, se c'è una persona in grado di oltrepassare quella barriera, quella è proprio Keelyn. Lei non è la fanciulla da salvare.E' forte, tenace, leale, una vera badass, non avrei potuto immaginare personaggio migliore da affiancare al nostro bel Nassir. Insieme vi regaleranno scene ad alta tensione ed una relazione fatta di gesti e poche parole.Entrambi sanno di appartenersi ma il viaggio per arrivare al lieto fine sarà lungo e tortuoso.Ne usciranno indenni? Resta a voi scoprirlo!

Anche se mi riteneva un mostro, potevo combattere per lei. Dopotutto, ero un esperto nel combattere per una causa persa.

La scrittura della Crownover è lineare e disinvolta come se l'autrice fosse nata per scrivere di quest'ambiente così cupo e meschino in cui sesso, pericoli e il fascino del proibito faranno da padroni. The Point sarà la vostra casa e credetemi, vi dispiacerà abbandonarla a fine romanzo.La trama è così ricca di avvenimenti che finirete per lasciare il romanzo solamente una volta terminato.L'unico appunto che non mi stancherò mai di proporre all'autrice è la lunghezza dei capitoli.

Non sarebbe riuscita a portarmi a letto e a mettermi da parte come aveva fatto con tutti gli altri uomini del suo passato. Volevo ogni singola parte di lei e, quando l’avrei avuta, me la sarei tenuta accanto per sempre; tuttavia, perché ciò accadesse, doveva donarsi a me. Non era necessario che si fidasse di me, ma che mi amasse.

Preparatevi ad un'atmosfera grigia, sexy, imprevedibile, ricca di pericoli e persone altrettanto meschine, pronte a tutto per i propri interessi.Preparatevi ad accogliere nelle vostre vite Nassir e Keelyn e a rimanere travolti dal fuoco dell'inferno!









3 commenti:

  1. Ciao Sara,
    complimenti, bellissima recensione. Questo libro ha catturato fin da subito la mia attenzione, quindi sono stra felice di essere incappata sul tuo blog a leggere queste belle parole in marito. Sono sempre più convinta della decisione di leggerlo:)
    Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. merito* ..maledetta tastiera ahah

      Elimina
    2. Ciao Nicky ^^ Felicissima di esser stata l'ago della tua bilancia!
      Un abbraccio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...