|Recensione| Il cielo è ovunque di Jandy Nelson

By Sara - 16:14:00

Buon pomeriggio cari lettori,
Dicembre ha aperto le sue porte e si sa, nel mese più dolce dell'anno, leggere libri che non ci soddisfano non è auspicabile. Per vostra fortuna, ci sono qui io e vi parlo solo di libri belli, per la precisione oggi il protagonista sarà uno dei libri che ha rubato il cuore a milioni di lettori oltreoceano: Il cielo è ovunque di  Jandy Nelson. Uno YA uscito qualche settimana fa per la Rizzoli.

Genere: YA
Rizzoli
Pagine 280
prezzo 17,50
Lennie, 16 anni, ha sempre vissuto dietro le quinte, ben contenta di lasciare le luci dei riflettori alla sorella maggiore Bailey. Così, quando quest'ultima muore all'improvviso, Lennie si ritrova scaraventata in un mondo di cui non ha mappe né riferimenti, completamente alla deriva. Per tenere ferma la barca della vita, Lennie si rende conto di aver bisogno di cose molte diverse, praticamente opposte, che solo due persone sembrano capaci di offrirle: Toby, l'ex ragazzo di Bailey, è l'unico che capisce il suo dolore, e Joe, che si è appena trasferito in città, ha da regalarle quella energia e quella musica che lei teme di aver perso per sempre. Ma sole e luna non possono stare nello stesso cielo, e Lennie si ritroverà a dover affrontare il più antico dei dilemmi: stare accovacciati di fronte alla piccola luce di un fuoco che muore, o prendere il coraggio a due mani e alzarsi ad affrontare il buio, in cerca di una luce più grande?


Descrivere sentimenti delicati, immaginare se chi li prova sia un adolescente nel pieno delle sue problematiche legate all'età e farlo sembrare così vero da pensare di conoscere la protagonista, è un'abilità non da poco e in questo, Jandy Nelson ne aveva dato prova con ''Ti darò il sole'' e  lo riconferma con ''Il cielo è ovunque''. La sua capacità di entrare nel cuore del lettore è uno degli effetti collaterali della sua scrittura. Vi sarà impossibile non entrare in sintonia con la protagonista: a volte tiferete per lei, altre non la comprenderete ma alla fine ne sentirete la mancanza e vorreste non terminare la lettura.
Mi abbraccia e ci stringiamo così forte sotto quel cielo infelice e senza stelle che per un attimo mi sembra che i nostri cuori spezzati siano uno solo.
Lennie è un adolescente e si ritroverà così giovane a fare i conti con la vita, purtroppo crudele che le toglierà per sempre sua sorella a causa di una malattia improvvisa.
Ora potete immaginare tutto il suo dolore, tutta la sofferenza di una ragazza che all'età di sedici anni ha perso il suo riferimento più grande, la sua metà. A farle da spalla in tutto questo c'è Toby, il fidanzato di sua sorella, e sua nonna, aggiungerei l'adorabile nonna (la amerete ne sono certa).
Una luce però sta per entrare nelle loro vite, il suo nome è Joe, ragazzo appena trasferito al quale la sofferenza di Lennie non è passata inosservata.
Se da una parte Lennie con Toby ritrova sua sorella, rivivendo momenti ed esperienze, Joe farà riemergere la sua luce, forte e splendente.
Non ce la faccio a smettere di guardarlo, anzi di fissarlo a occhi sbarrati, domandandomi come dev’essere vivere così, come lui, con naturalezza, spontaneità, calma, passione e una folle energia vitale… e per un istante provo il desiderio di suonare insieme. Il desiderio di disturbare gli uccelli.
Senza mezzi termini vi preannuncio che ho amato Joe. E' stato un personaggio meraviglioso. Timido, gentile e tanto tanto dolce.Si avvicinerà a lei a piccoli passi, rispetterà il suo dolore e se ne prenderà cura, senza mai oltrepassare la linea dell'invadenza.Non so spiegarvi la sensazione ma, quello che instaura Joe con Lenny è davvero unico.L'autrice è riuscita a creare un terremoto di emozioni con il solo battito delle ciglia.
Guardo nei suoi occhi senza dolore e nel mio cuore si spalanca una finestra. E quando ci baciamo, vedo che dall’altra parte di quella finestra c’è il cielo.
Unico appunto? Il finale.La trama a mio parere aveva ancora tanto altro da dire.
''Il cielo è ovunque'' è una storia ricca di amore e sofferenza, tanta credetemi ma soprattutto è la prova che dal vortice del dolore è possibile uscirne, anche più forti di prima.E' la prova che con le persone giuste, quelle persone che vediamo ogni giorno, le stesse che sono sempre accanto a noi e mai andranno via, si può affrontare ogni tipo di ostacolo, insieme. E' una storia ricca di errori  ma necessari per poter uscire da quel vortice perché  è vero, è possibile superarlo ma, la salita è dura da affrontare.





  • Share:

You Might Also Like

7 commenti

  1. Spero di riuscire a leggerlo questo Natale, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara! La storia raccontata in questo libro sembra davvero profonda e Joe già mi piace.
    Mi sa che per Natale ci farò un pensierino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere poi cosa ne penserai. Sono sicura che Joe ruberà anche il tuo cuore 🤗

      Elimina
  3. Che bello, questo libro è bellissimo. ♥ lo rileggerò xD

    RispondiElimina
  4. Ciao, bellissima recensione!
    A me questo libro è piaciuto moltissimo, devo dire. Ho trovato il dolore e l’affrontare il lutto per la perdita di Bailey molto autentici e la scrittura della Nelson, così poetica e simbolica, è sempre meravigliosa da leggere.
    E poi ovviamente c’è Joe, che ha rubato il cuore di tante, non solo di Lennie *^*.
    Bello, bello, bello!
    Se ti interessa trovi la mia recensione qui c:
    Un abbraccio!

    RispondiElimina