Ultime recensioni

giovedì 26 ottobre 2017

|Recensione| Fino all'ultima parola di Tamara Ireland Stone

Buongiorno cari lettori,
oggi insieme ad altri blog, troverete tutti i link a fine post, Review Party del romanzo più atteso di questo autunno:  Fino all'ultima parola di Tamara Ireland Stone.

GENERE:YA
Leggereditore
pagine 384
prezzo 14.90 (cartaceo)
A prima vista Samantha McAllister sembra essere come tutte le ragazze della sua età, ma dietro il suo aspetto curato nasconde un segreto che non ha mai confidato a nessuno. Tormentata da un flusso continuo di pensieri negativi, paranoie e fissazioni, come quella per il numero tre, Sam soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo che rende difficile non solo il suo rapporto con gli altri ma anche e soprattutto con sé stessa. C'è solo un luogo in cui riesce a sentirsi veramente libera: la piscina, per lei fonte di ispirazione, riconciliazione con il mondo e, soprattutto, con la propria mente. Ma una volta fuori dall'acqua, è tutta un'altra storia... Forse ciò di cui avrebbe bisogno è circondarsi di amici migliori, veri e profondi, proprio come lei. Decide così di entrare in un gruppo segreto, l'Angolo dei Poeti, per aprirsi a nuove esperienze. E qui, in modo del tutto inaspettato, incontra Aj da cui si sente subito attratta. Per Sam, però, è tutt'altro che naturale lasciarsi andare, e assecondare i propri sentimenti non sarà affatto un'impresa facile...Un romanzo sull'importanza dell'amicizia autentica e vera, per ritrovare sé stessi lungo un emozionante percorso attraverso le parole.


Ci sono libri che dopo averli  letti sei pronto ad iniziarne altri come se nulla fosse e poi ci sono libri come Fino all'ultima parola che una volta terminati ti lasciano così tanto che continui a ripensarci.Ti fanno riflettere circa tematiche che mai ti saresti aspettata.Ti fanno pensare a quanto conti circondarsi di persone che ti fanno sentire amata, quanto sia importante essere se stessi e non dover indossare una maschera per piacere agli altri ma soprattutto Fino all'ultima parola mi ha regalato uno degli insegnamenti più belli che uno YA potrebbe regalare: la bellezza della diversità e di quanto ognuno di noi è speciale a suo modo, difetti compresi, non dovremmo mai vergognarci di mostrarli o sentirci inferiori per questo anzi, dovremmo usarli come la nostra punta di diamante, quel qualcosa che ci rende unici. 
Così siamo rimaste solo noi cinque. È stato proprio in quel momento che ho cominciato a capire quanto siano complicate le amicizie a numero dispari. Otto andava bene. Anche sei non era affatto male. Ma cinque? Cinque era un pessimo numero, perché c’era sempre una ragazza di troppo. Una che doveva rimanere fuori. Nella maggior parte dei casi, quella ragazza ero io.
Sam, la nostra protagonista è affetta da OCD, un disturbo ossessivo-compulsivo che rende difficile non solo il suo rapporto con gli altri ma soprattutto con se stessa. L'OCD la porta a pensare ossessivamente ad ogni singola azione che compie durante la giornata, rendendole impossibile lo stesso addormentarsi.Al suo secondo anno di superiori però qualcosa cambia, conosce Caroline e insieme entrano a far parte dell'Angolo dei Poeti, un club segreto in cui chi ne fa parte racconta una parte di se attraverso poesie.Entro queste quattro mura, non vi dirò dove si trova perchè spero decidiate di scoprirlo, la nostra protagonista si sentirà amata e finalmente parte di qualcosa.Compierà un bellissimo percorso alla ricerca di sé, abbasserà le difese e finalmente riuscirà a sentirsi normale.

In questo percorso fondamentale sarà la figura di Aj, del quale vi sfido a non innamorarvene!
Lui è dolce, sagace e profondo, vi parlerà di temi come il bullismo ma soprattutto di come ne sia uscito.Raccontando il suo modo di reagire ma anche quanto tutto questo gli abbia fatto del male.
«Ma la tua poesia sembrava sincera. Intendevi davvero tutto quello che hai scritto?» Mi costa una fatica immensa, ma la guardo dritto negli occhi. «Fino all’ultima parola.»
Amerete l'Angolo dei Poeti, le poesie intime e meravigliose che la nostra protagonista sarà in grado di regalarvi, AJ, Caroline, la dottoressa Sue e il messaggio di cui Sam è portatrice.
La scrittura della Stone è fluida e diretta, ci saranno alcuni colpi di scena che vi faranno strabuzzare gli occhi, totalmente inaspettati e carichi di sentimento, il finale sarà come un arcobaleno dopo un tempesta.Avrei voluto dare 5 stelle al romanzo ma ho trovato il finale troppo affrettato e mi aspettavo un evolversi di alcune vicende più realistico.
Non ero venuta in cerca di te. Io stavo solo cercando me stessa.» Mentre comincio a recitare, la mia voce è bassa e tremante. «Ma adesso sei qui. Ti ho trovato. E così, finalmente, sto trovando me stessa.»
Fino all'ultima parola vi accompagnerà in un percorso fatto di tante salite, ostacoli ma anche tante piccole gioie nella vita di Samantha.Sarete spettatori del suo cambiamento,la supporterete e pagina dopo pagina, fino all'ultima parola, vi sembrerà di assistere alla sua voglia di farcela, alla sua voglia di vivere appieno la sua vita, alla sua voglia di abbattere ogni sua barriera per poter essere la migliore versione di sé.

La verità è che io non so chi sono senza di voi. Ma ho bisogno di scoprirlo.



2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...