Ultime recensioni

mercoledì 14 giugno 2017

|Recensione| Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo

Buon pomeriggio lettori,
state per leggere una delle recensioni più combattute di sempre.Il romanzo in questione è  Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo edito Nord e presente in tutte le librerie dallo scorso maggio.



Editore: Nord
Pagine: 398
Prezzo: 17,60
Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino. Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel 
                                                             giorno…


Ho appena terminato il romanzo.E sono confusa.
Ho una serie di emozioni e riflessioni in circolo che nemmeno immaginate.
La storia raccontata da Jill Santopolo è una storia vera, di quelle che ti entrano sottopelle e difficilmente vanno via. È il racconto di una vita intera.Una storia d'amore fatta di tanta sofferenza nel non poter stare, per forza di cose, con la persona amata.
Quell'amore passionale,l'amore travolgente come un fiume in piena, l'amore che cambia le prospettive,l'amore che fa compiere scelte sbagliate.Perché l'amore è tutto fuorché razionale.
Io e te ci conosciamo da quasi metà della nostra vita.Ti ho visto sorridere, sicuro, al colmo della gioia.Ti ho visto afflitto, ferito, smarrito.Ma non ti ho mai visto così.Mi hai insegnato a cercare la bellezza. Nell’oscurità, nella distruzione, tu hai sempre trovato la luce.Non so quale bellezza potrò trovare qui, quale luce.Ma ci proverò.Lo faccio per te.Perché so che tu, per me, lo faresti.C’era tanta bellezza nella nostra vita insieme.Forse è da lì che dovrei cominciare.

È una storia in cui il filo del rasoio è in bilico tra la voglia di amare e la voglia di realizzarsi personalmente.Quanto siete disposti a sacrificare per amore?Quanto sacrifichereste potendo tornare indietro? Queste sono solo alcune delle riflessioni fatte una volta chiusa l'ultima pagina.


I protagonisti della storia sono Lucy,Gabe e Darren.
Come vi dicevo all'inizio,la storia è un racconto di vita,la vita dei nostri protagonisti:dal loro incontro  all'ultimo giorno in cui si sono visti.L'autrice ci racconta attraverso una scelta narrativa unica e ancora più intensa, come quell' undici settembre le vite di Lucy e Gabe si siano incontrate, dell'intensità della loro seppur breve, storia d'amore; tra le righe si legge il disperato desiderio di Gabe di ''fare la differenza'', di avere delle ambizioni e di quanto volesse lottare con le unghie e con i denti per raggiungere il suo sogno.Al contrario Lucy, nonostante sia altrettanto ambiziosa accantonerebbe tutto per lui.Come ben sappiamo il destino scombussola le carte in gioco e mentre Gabe e Lucy ormai non si vedono da qualche anno,un secondo uomo illuminerà la vita di Lucy: Darren.

Non ho mai saputo quanto potevo amare un essere umano fino a quando non ho conosciuto te, Gabe.
Non me lo dimenticherò mai
Gabe è ambizioso, passionale ed imprevedibile, Darren invece, è il suo opposto : maturo, leale,divertente e abitudinario.Gli anni passano e il rapporto tra Darren e Lucy cresce sempre più tanto da accettare la sua proposta di diventare sua moglie.Ma sarà davvero la giusta scelta?
E' possibile amare due uomini in maniera del tutto differente?Ma soprattutto, è possibile cambiare le carte del proprio futuro?
"L'amore fa questo. Ti fa sentire infinito e invincibile, come se il mondo si aprisse per te. Tutto diventa raggiungibile e ogni giorno si riempi di meraviglia"
Il giorno che aspettiamo è stato un romanzo intenso, dove gli stati d'animo della protagonista sono sviluppati in maniera impeccabile e il lettore è completamente immerso in questo vortice di emozioni.
La mia confusione deriva per la valutazione. Sarebbero state cinque stelle piene se non fosse che la prima metà del romanzo non mi ha particolarmente colpita.Riuscivo a percepire le emozioni della protagonista ma non condividevo le sue scelte, quindi è stato molto difficile affezionarmi a lei.La seconda parte del romanzo invece, seppur intensa è stata a tratti prevedibile.
Nonostante questo, io mi sento di consigliare davvero a tutti la lettura perché dell'amore vero parlano tutti, ma riuscire a farlo provare al lettore è tutta un'altra storia.
Citando l'autrice: ''Ho scritto questo romanzo pensando al mio primo amore.Spero che, leggendolo, possiate rivivere il vostro.'' Di una cosa sono più che sicura, Jill Santopolo è riuscita pienamente nel suo intento!






CURIOSITA': Tralasciando la bellissima edizione e la meravigliosa copertina che dal vivo vi assicuro rende ancor di più l'idea di bellezza, all'interno del romanzo ci sono moltissimi riferimenti ad opere letterarie meravigliose di cui a fine romanzo trovate tutti i riferimenti.


Alla prossima recensione,
un abbraccio

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...