Ultime recensioni

sabato 13 maggio 2017

Recensione Lucrezia Borgia, Giulia Farnese. Le donne più desiderate del Rinascimento di Bruna K. Midleton

Bentornati sul blog cari lettori,
oggi vi parlo di una bellissima biografia di due delle donne più ammirate e contese del Rinascimento.
 Lucrezia Borgia, Giulia Farnese. Le donne più desiderate del Rinascimento di Bruna K. Midleton edito Bonfirraro Editore.




"Mia amatissima Lucrezia, il destino ci ha separate, ma il mio cuore sarà per sempre con te". Quella tra Lucrezia Borgia e Giulia Farnese è la storia di un'amicizia travolgente e coinvolgente, testimonianza di un sentimento forte che, dal pieno Rinascimento, ha attraversato i secoli per giungere fino a noi. Una torbida amicizia femminile incastrata in un contesto in cui l'incesto era considerato norma, la lussuria all'ordine del giorno, il potere e le ricchezze gli unici motivi per cui vivere. Tra storia e romanzo, in un'epoca definita il baccanale della Chiesa, Midleton ritrae con maestria di particolari, le donne più volute, ammirate e dissolute del Rinascimento, angeliche e diaboliche, schiave della propria bellezza, entrambe vittime del carnefice Papa Alessandro VI. La leggenda di Lucrezia Borgia e Giulia Farnese, perseguitate nel bene e nel male dal proprio mito, è così consegnata alla storia.



Con una scrittura scorrevole e con l'autenticità tipica del Rinascimento  Bruna K. Midleton descrive con l'aiuto di un narratore onnisciente le vite delle due donne più desiderate di quel tempo.
A capitoli alterni conosciamo la vita,la famiglia, il carattere e la personalità di entrambe.
Da un lato la dolce e accomodante Giulia Farnese dall'altra l'arguta e determinata Lucrezia Borgia.Entrambe bellissime ed entrambe fondamentali nella vita del cardinale Borgia,(diventato poi Papa Alessandro VI).La prima sua amante mentre la seconda in quanto figlia e purtroppo non solo.
L'autrice è riuscita a dare una nuova vita alle due meravigliose donne attraverso dialoghi vividi tra i vari personaggi, dove il lato romance si fonde perfettamente con la storia e i reali avvenimenti. Costrette ad essere una facile moneta di scambio tra poteri, potenze e chi ne deteneva, attraverso i loro occhi l'autrice dipinge con estrema schiettezza e limpidità uno dei momenti bui della Chiesa, dove la sete di potere superava di gran lunga la purezza dello spirito.Dove chi deteneva il potere religioso poteva scegliere quando e se porre fine alla vita di qualcuno.
''Nell'alcova si fanno e si disfano alleanze,si definiscono confini,si creano ducati,si contraggono matrimoni, si fanno figli per scopi particolari...insomma,si esercita il potere e si accumulano ricchezze.''


La biografia racconta la vita di entrambe dalla loro fanciullezza fin la loro morte.E' tangibile la loro crescita progressiva e di come costrette a sopperire ai vizi degli uomini che le circondavano,l'unico spiraglio di luce sia stata la loro dolce e forte amicizia.

Ho davvero apprezzato lo stile dell'autrice e come con la sua bravura sia riuscita a dar vita ad una biografia storica in cui misteri,lussi,inganni e sete di potere serpeggiano tra le pagine,regalando al lettore una descrizione tangibile del Rinascimento che va al di là dei libri di storia.Descrivendo la grandezza che solo grandi donne come Lucrezia e Giulia sono riuscite a trasmettere e continuano a farlo a distanza di secoli.


4 commenti:

  1. Mi piacerebbe saperne di più su Lucrezia Borgia...
    È un personaggio che mi ha sempre incuriosita!
    Un bacio

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una lettura non solo bella ma anche molto interessante! Un abbraccio

      Elimina
  2. Sara, come ti avevo già detto sono molto incuriosita da questo libro ed ora che ho letto la tua recensione lo sono ancora di più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non deluderà le tue aspettative,ne sono certa ♡

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...