Ultime recensioni

giovedì 17 novembre 2016

Recensione La lettrice di Traci Chee

Bentornati sul blog ☺
Oggi vi racconterò di un libro che aveva tutte le premesse per essere uno di quei fantasy pronti a sconvolgere qualsiasi attività pur di essere terminato ma che ,citando Catullo,si è rivelato un ''odi et amo''.
Sì,perchè questo romanzo o si ama o si odia,vie di mezzo non credo esistano in questi casi.
Curiosi di conoscere il perchè ?Non vi resta che continuare a leggere.



In un mondo parallelo dove leggere sarà illegale l’unica arma è un libro

Una terra dove i libri sono banditi
Una ragazza che non smette di lottare

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L’unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un’attività proibita. Con l’aiuto di questo
libro e di un ragazzo...



Sefia,la protagonista di questa storia,è una delle tante particolarità del romanzo.La nostra eroina infatti,oltre ad essere forte, temeraria e pronta a sacrificare la sua stessa vita pur di conoscere la realtà dietro l'uccisione delle persone a lei più care, ha una particolarità che la distingue dalle sue ''college'' protagoniste:lei sa da quando è nata che i suoi genitori verranno uccisi,ed è costretta giorno dopo giorno a sperare che questo non accada.

“Già da tempo Sefia immaginava che la sua famiglia avesse qualcosa di diverso  dalle altre — tutti quei segreti, l’isolamento. Qualcuno perseguitava i suoi genitori.”
Pensateci un minuto,quanto dev'essere difficile vivere con la paura che da un momento all'altro le persone che vediamo ogni giorno non ci siano più?A me mette i brividi il solo pensiero,quindi ora immaginate che tutto questo accada ad una ragazza di soli quindici anni.
Un giorno tornando a casa dopo esser stata da Nin ,la persona più vicina ad un parente della ragazza,Sefia si ritrova suo padre ucciso (e non sto parlando di una morta veloce e indolore,per intenderci)e la cosa più triste è che non ha nemmeno il tempo per elaborare la perdita che deve scappare altrimenti rischia di soccombere anche lei dagli stessi uomini che hanno ucciso la sua famiglia.
Quando dopo circa un anno anche Nin viene rapita Sefia si ritrova
 COMPLETAMENTE SOLA.
La forza del suo personaggio è proprio quella di sapersi rialzare nonostante tutto e nonostante le numerose perdite.

La nostra protagonista sarà affiancata da Arciere,non vi svelo nulla sul come e perchè i due si sono incontrati,ma sappiate che tra loro si instaura un rapporto molto molto bello e intimo,riuscendo ad essere la ciliegina del romanzo e non l'intera struttura portante.

''Forse aveva un altro piano in mente. Invece la tirò verso di sé e l'abbracciò, la sua pelle era calda a contatto con la sua guancia, e per la prima volta da quando Sefia aveva lasciato la sua casa in collina davanti al mare si sentì intera.. come se i pezzettini sparsi dentro di lei avessero finalmente trovato un posto, lì, tra le sue braccia.''

Vi dico questo perchè il romanzo si presenta come una storia nella storia,man mano che proseguirete la lettura i nodi verranno al pettine ma essendo una saga molti dubbi e misteri saranno ancora ignoti.
Farete conoscenza di una ciurma molto particolare e di una trama ricca di colpi di scena e spargimenti di sangue.Insomma un Fantasy degno di nota!

All'inizio della recensione vi dicevo che il romanzo o lo si ama o lo si odia e questo è sicuramente dovuto allo stile della Chee,questo è un romanzo che ha bisogno dei suoi tempi per comprendere al meglio tutte le dinamiche e i diversi punti di vista narrativi non fanno che complicare lo scorrere della narrazione,quindi mettetevi comodi e se cercate una lettura scorrevole che proceda senza intoppi e senza pensare molto a ciò che leggete sicuramente non fa al caso vostro.Ma se invece,cercate un fantasy che vi catturi e vi porti in un mondo in cui la lettura è proibita,con tanto di pirati e combattimenti questo romanzo è consigliato! 





Ps:Come sempre ringrazio la newton compton per il bellissimo omaggio ♥ perchè questo romanzo oltre ad avere una storia molto particolare è anche stupendo al suo interno: troverete mappe,pagine bruciate,pagine logorate dalle intemperie e dei protagonisti pronti a raccontarvi le loro vite!


Voi l'avete letto?
Avete intenzione di acquistarlo?
Alla prossima recensione





2 commenti:

  1. Ciao Sara! Ho letto molte recensioni riguardo questo libro e spero di riuscire a leggerlo anche io un giorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ci riuscirai !
      Un abbraccio Jessica ♡

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...