Ultime recensioni

martedì 4 ottobre 2016

RECENSIONE IN ANTEPRIMA La collezionista di libri proibiti di Cinzia Giorgio

Bentornati sul blog!:)
Oggi parliamo di un romanzo che mi ha entusiasmata tantissimo già dalla trama (non parliamo della copertina poi che è bellissima) non ho esitato a leggerlo tutto d’un fiato non appena l’ho stretto tra le mani e questo è sicuramente merito dell’abile scrittura della Giorgio, ma devo ammette che ci sono state scelte che non ho condiviso appieno ora ve ne parlo meglio,partiamo dalla trama:


Titolo: La collezionista di libri proibiti
Autore: Cinzia Giorgio
Prezzo: 9,90
Pagine: 288




TRAMA


Dalla bottega di un antiquario di Venezia a una famosa casa d’aste a Parigi...Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega d’antiquariato. È un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l’intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare lì e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all’indice dalla Chiesa. Mentre cresce la sua passione per quei volumi antichi, anche quella per Davide, il nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, brucia l’animo della ragazza. E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti…
Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d’aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato “proibito”, di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l’eredità di Anselmo... Ma come poteva un modesto antiquario veneziano esserne in possesso? E che legame c’è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?


Come avrete appena letto la protagonista del romanzo è sicuramente fuori dagli schemi,nonostante Olimpia appartenga ad una famiglia benestante di Venezia è totalmente estranea a questo mondo al quale preferisce i suoi libri per trarre ogni ispirazione possibile da essi.

L’amore per i testi è il filo conduttore di tutta la storia,un amore vero fatto anche di sofferenze necessarie per poter realizzare i propri sogni e concorrere verso ciò che più si ama fare.

La storia si apre con una scena che ogni lettore amerebbe: una giornata piovosa e una bottega di libri ,quella di Anselmo, che le offre riparo. Già dalle prime battute ci si imbatte in una quindicenne degna di nota e il proprietario ne è consapevole .Tra loro si instaura da subito una forte sintonia che porterà Olimpia a lavorare nella sua bottega tanto è l’amore che la spinge a circondarsi di libri e tutte le emozioni che regalano.
''Non c'era rifugio migliore per Olimpia.Leggere era come vivere mille vite e fuggire dalla sua.'' 
Gli equilibri iniziano a  vacillare quando nella bottega arriva Davide,nipote di Anselmo,nove anni più grande della nostra protagonista che sente minacciato il bellissimo rapporto creatosi con l’antiquario.
 Nonostante i suoi pregiudizi è costretta a ricredersi sul suo conto in quanto man mano che i giorni passano lei s’innamora di lui giorno dopo giorno.Passano tre anni ma Davide non sembra mostrare di ricambiare il sentimento fino alla fatidica notte della vigilia di Natale in cui finalmente i due dichiarano il loro amore reciproco.Questa scena è stata davvero molto emozionante e chi ha letto il libro può confermare.L’amore tra di loro trasudava da ogni singola parola scritta dall'autrice,era come se fossi una spettatrice di quella prova d’amore.
(canzone) ''Lei cammina splendida come la notte di limpidi clini e di cieli stellati ,tutto il meglio del notturno splendore vedo sul suo viso e nei suoi occhi''

La loro relazione prosegue a gonfie vele finché una mattina qualcuno bussa alla porta di Davide rovinando per sempre quel paradiso idilliaco che i nostri amanti si erano costruiti.

Olimpia ha 19 anni quando parte per proseguire i suoi studi in direzione dell’antiquariato e dei meravigliosi libri proibiti ossia i famosi libri messi all'Indice dalla chiesa che li reputava un vero pericolo per un periodo così critico come il 1500.

E’ ormai donna quando i destini di Olimpia e Davide si incrociano e continueranno ad incrociarsi senza mai toccarsi ,paralleli ,così vicini ma allo stesso tempo così distanti.
Che ne sarà del loro amore?Riusciranno ad abbattere l’ostacolo che un tempo gli aveva divisi ?Riusciranno i due innamorati a  vivere il loro amore ?Lascio a voi le risposte.
''Le sembrava ancora più bello.Le venne un groppo alla gola che le impedì di rispondere subito.Lo amava da morire,eppure era stata capace di allontanarsi da lui,da tutto ciò che rappresentava.[...]Ora che lo aveva difronte ,si sentiva ebbra di felicità e scossa dal fremito di vita che solo l'amore vero può dare.'' 

Ho apprezzato tantissimo questo romanzo:per lo stile di scrittura così fluido ma deciso,per la scelta dei personaggi e della loro indole, per l’accuratezza della scrittrice nel riportare pezzi di storia nel romanzo attraverso la vita di Veronica Franco,antica cortigiana veneziana,(ho terminato il romanzo con la foga di scoprire ogni informazione su di lei) ,per la tenacia con cui ha eretto il personaggio di Olimpia,una donna che con le sue uniche forze ha costruito la sua carriera e si è fatta conoscere per quel che è e non per il nome che porta e non posso non adorare questo romanzo per l’amore nella lettura che trasmette in ogni singola pagina.

Purtroppo però ho trovato soprattutto la parte centrale del romanzo un po’ lenta con ahimè alcune scene prevedibili e troppo affrettate, sicuramente accentuate dal fatto che il romanzo è diviso in cinque parti con rispettivamente anni differenti della vita della protagonista.



Non vedo l’ora di leggere un altro romanzo di Cinza Giorgio perché sono certa che saprà regalarci nuove emozioni.
IL ROMANZO SARA’ DISPONIBILE DAL 6 OTTOBRE per la NEWTON COMPTON 

Fatemi sapere cosa ne pensate e se avete intenzione di leggerlo,
al prossimo post,


Sara

6 commenti:

  1. Ciao! Io lo leggerò sicuramente..ho amato fin da subito copertina e titolo..ma la trama è assolutamente meravigliosa..
    Peccato per la presenza di scene lente e prevedibili, come hai scritto tu, ma in generale la tua recensione mi è sembrata super positiva e questo mi invoglia ancora di più ad acquistare il libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria :) Sì è una storia che sicuramente merita di esser letta,lo stile della scrittrice ti terrà incollata pensa che io l'ho terminato in due giorni!
      un abbraccio

      Elimina
  2. Ciao sara, anche io ho avuto la fortuna di leggere questo libro in anteprima, mi è piaciuto davvero tanto devo dire, non riuscivo a smettere di leggere <3 Stesso punteggio finale, siamo in sintonia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corro subito a leggere la tua recensione *^*

      Elimina
  3. Sara eccomi a leggere la tua opinione.
    E' vero l'inizio è stato davvero magico, poi per chi ama i libri voleva sicuramente al posto di Olimpia, quale posto migliore dove rifigiarsi se non in una libreria?
    Il mio punteggio come sai è stato più basso, però tuttavia non mi è dispiaciuto per niente. E' stata una bella lettura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che tu sia passata ,alla prossima recensione ♥

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...