Ultime recensioni

lunedì 21 marzo 2016

Memory di FILIPPO PARISI

MEMORY
FILIPPO PARISI
Montag
pag 38
euro 15,00

Ho pensato più e più giorni prima di iniziare a scrivere questa recensione.
Quando ho risposto positivamente alla proposta di lettura di Filippo Parisi sono stata colpita sin da subito dalla sua opera. Sì opera, perchè chiamarla raccolta o libro di poesie risulterebbe troppo riduttivo per quella che è la profondità delle sue parole,e io non avevo la più pallida idea di quanto potesse essere incisivo e profondo quello che avevo tra le mani.
In queste  pagine è racchiusa più di una semplice raccolta di poesie,è presente l'intera vita di un uomo (e da quel che ho appena letto con la U maiuscola )straziato dal dolore di un amore finito ,da una società che distrugge l'anima e dal non avere la benché minima idea di come poter cambiare il corso degli avvenimenti.
Ma sapete qual è stato l'aspetto che più mi ha fatta pensare ?
Il fatto che alcuni dei  suoi pensieri fossero così reali ,puri, liberi da ogni aggiunta inutile,tanto da poter credere di averle scritte io stessa, come se qualcun altro avesse vissuto gli stessi attimi della mia vita e trascritti al mio posto.
Credetemi è stata una lettura molto emozionante soprattutto per l'idea di poter avere una spalla su cui poggiare perché la persona che sta scrivendo quei pensieri è la stessa che per altri o egual motivi ha provato le tue stesse emozioni. 

Ciò che lo rende speciale è la capacità dello scrittore di mettere il proprio cuore nelle mani di chi legge.


Ogni poesia non è mai scontata,trattano ognuna un pezzo di vita differente e con un messaggio altrettanto diverso.Sono alternate da una serie di pensieri che riescono ancor di più a creare una simbiosi con l'autore.


E poi purtroppo (per noi lettori) arriva la fine di questo viaggio bellissimo e anche qui un messaggio :quello di NON ARRENDERSI MAI ,nemmeno difronte alla milionesima porta in faccia.



"Non chiedo l'impossibile
soltanto una mano da sfiorare
e poi decidere
se tenderla
e ricambiare
la stretta."

Ho letto in un'intervista da lui rilasciata che tutte queste poesie sono rimaste ferme fino al 2014, quando con la casa editrice Montag ha deciso di pubblicarle in un volume, stampato su carta riciclata , in cui assieme alle poesie sono raccolte alcune immagini di ciò che ama.


Avrei voluto che quest'opera non finisse mai,l'ho praticamente divorata in pochissime ore con la foga che solo un lettore entrato nel vivo di ciò che legge riesce a fare.



ps: Vorrei ringraziare di vero cuore l'autore per avermi dato la possibilità di entrare nel suo mondo.


Lo consiglio vivamente a tutti,nessun escluso.




mercoledì 16 marzo 2016

RECENSIONE Falli soffrire gli uomini preferiscono le stronze di Sherry Argov


 Falli soffrire gli uomini preferiscono le stronze



DESCRIZIONE

Almeno una volta nella vita è successo a tutte. Pomeriggi passati tra i fornelli a preparare fantastiche cenette per il nostro principe azzurro. Mesi di noiosissime partite in televisione, di giornate con gli occhi appiccicati al cellulare in attesa che chiami. Disponibili, carine, presenti. E lui cosa fa? Ci molla. Per una che al massimo sa cucinare popcorn, non si fa mai trovare, si concede una volta sì e tre no. Una "stronza", in poche parole. E se invece fosse una che ha capito tutto? Perché dobbiamo prendere atto una volta per sempre di una verità sacrosanta: agli uomini le "stronze" piacciono, eccome. Loro amano chi li fa stare sulle spine, chi dà loro la sensazione di non aver vinto completamente la battaglia, chi garantisce "stimolo intellettuale". Insomma agli uomini un po' piace "soffrire". Quindi, tanto vale imparare le regole del gioco.

Buon pomeriggio lettori,oggi mi rivolgo soprattutto alle donne :)
Quante volte siete state lasciate da quello che si presentava un vero e proprio principe azzurro ?Quante volte avete fatto di tutto per il vostro ragazzo/fidanzato ?Quante volte avete sorvolato ai VOSTRI impegni o hobby pur di stare con lui ?
Se la risposta a tutte queste domande è TROPPE allora voi rientrate perfettamente della figura della ''brava ragazza'' descritta dalla scrittrice.
Questo libro l'ho trovato molto realistico ed efficace, se solo molte di noi 
l'avessero letto prima forse non avremmo pianto per nessuno;non ci saremmo prese noi la responsabilità della fine del nostro rapporto e avremmo potuto vedere il nostro ex strisciare ai nostri piedi(il sogno di tutte le ragazze )


Io la considererei la sacra Bibbia che ogni donna dovrebbe seguire
 per rimanere indipendente e soprattutto mantenere la sua dignità perché 
purtroppo quello che si fa molto spesso è accantonare la nostra felicità
 pur di portarla nella vita nel nostro partner.
La scrittrice, infatti, in ogni capitolo enuncia una serie di "comandamenti"
 che la brava ragazza deve smettere di avere o iniziare ad attuare per fa si che
 il suo uomo l'apprezzi e magari la riesca ad amare per quel che realmente è 
senza dovergli compiacere per forza.


La "stronza" secondo la Argov non è una donna senza cuore o menefreghista è solamente una donna che ama se stessa in primis e in quanto tale, non permette a nessuno di sovrastarla.
Non vi nego che certe situazioni descritte mi hanno fatto morire dal ridere oltre che riflettere parecchio.
Una lettura davvero consigliata a tutte :single,fidanzate e donne sposate ci sono consigli per ogni genere e che ogni donna dovrebbe sempre tenere a mente.

"La stronza è una donna che ha il pieno controllo di sé e che trae straordinaria forza dalla capacità di pensarecon la propria testa, in particolare in un mondo che ancora insegna alle donne l’abnegazione. Questa donnanon vive secondo gli standard di qualcun altro, ma solo secondo i propri.Gioca secondo le proprie regole, si sente sicura, libera e indipendente."


Voto complessivo:
5/5

spero questa recensione vi sia piaciuta e che vi abbia fatto aggiungere il libro nella vostra wishlist 
un bacio :)

giovedì 10 marzo 2016

Anteprima Prometto di sposarti ogni giorno di Pedro Chagas Freitas


In uscita il 31 marzo.

Descrizione

C’è sempre un momento in cui puoi scegliere la felicità. L’amore è scegliersi ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo. Il treno sfreccia silenzioso in una mattinata grigia. Pedro sta guardando le nuvole che lentamente si aprono, quando all’improvviso un raggio di sole entra dal finestrino e illumina la ragazza seduta di fronte a lui. Barbara ha gli occhi grandi, un viso da bambina e un sorriso puro. I due si innamorano a prima vista. E decidono che ogni giorno insieme deve essere come la prima volta. Sono separati da centinaia di chilometri e centinaia di difficoltà, ma non rinunciano. Per questo faranno in modo di incontrarsi sempre in un posto e in un luogo diverso. Per riscoprire tutte le volte la meraviglia e dimenticare la distanza. Per toccare insieme la sabbia rovente di una spiaggia affollata e l’erba fresca bagnata di rugiada di una collina in primavera. Per stupirsi di fronte alla gioia della normalità nel primo caffè del mattino, dell’ennesimo bacio reclamato da una briciola di biscotto. Finché un giorno prendono una decisione. Quella di scegliersi ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo. Come un lunghissimo sorriso che si rinnova a ogni risveglio. Perché l’amore è fatto di attese e di lunghi abbracci, di scherzi e lacrime, di fragilità e protezione. È il più bello dei viaggi, e la destinazione è la vita. Dopo Prometto di sbagliare, uno dei più grandi fenomeni editoriali degli ultimi anni, venduto in tutto il mondo e tuttora nella Top Ten dei più amati in Italia, Pedro Chagas Freitas ci regala una nuova, meravigliosa storia sull’amore
A me ha colpito molto la descrizione non vedo l'ora che esca per scoprirne il contenuto.
A voi piace ?L'avete già prenotato ?
Un abbraccio :)

VIVA LA VIDA di Pino Cacucci

!VIVA LA VIDA!



Buon pomeriggio lettori,quest'oggi vorrei proporvi un saggio che a me è piaciuto moltissimo.
Amo l'arte in tutte le sue forme e appena ho scoperto qualche anno fa che lo scrittore e giornalista  Pino Cacucci aveva pubblicato una biografia di Frida Khalo sono corsa in libreria ad acquistarla.
Lei rappresenta uno dei miei capisaldi a cui ogni giorno mi ispiro alzandomi dal letto.
Per chi non la conoscesse, l'artista trattata in questo breve scritto (si legge in poche ore ) era una pittrice messicana diventata il simbolo di un intero stato.
Visse una vita a mio parere troppo dura e straziante per una sola persona.
Perchè l'ammiro allora vi starete chiedendo.
Ho amato follemente la sua capacità di sapersi rialzare dopo ogni ferita: la poliomielite,l'incidente che l'ha praticamente distrutta in mille pezzi,l'amore per un uomo diventato poi suo marito mai corrisposto che portava in se più dispiaceri che gioie.



Il libro è altrettanto bello e coinvolgente,lo scrittore rende chi legge parte della vita dell'artista poichè è come se fosse Frida stessa la scrittrice del romanzo.
A parer mio è stata una bellissima lettura molto profonda e sicuramente sentita dall'autore stesso.
"Viva la vida" ,rappresenta il titolo del suo ultimo quadro dipinto prima di morire e ci fa intendere la grandezza di questa donna piena di sofferenze ma allo stesso tempo piena di voglia di vivere e di urlare al mondo "Io esisto".
Viva la vida e' un urlo di dolore, di amore, di volonta' e forza.

Voto complessivo:4/5

Spero questa recensione vi sia piaciuta e vi abbia invogliati a inserire questo saggio (costo 6,50 euro) nella vostra wishlist.
Un Bacio alla prossima.

domenica 6 marzo 2016

Recensione: Cento giorni di felicità di FAUSTO BRIZZI

CENTO GIORNI DI FELICITA'
Fausto Brizzi



Buona domenica lettori,quest'oggi voglio parlarvi di un libro
che io personalmente ho adorato in ogni sua forma.
Lo scrittore ha una scrittura molto fluida ma mai banale.
Romanzo ironico,profondo e riflessivo.

DESCRIZIONE
Lucio Battistini ha una vita come tante, a parte quel nome insolito, dovuto alla passione della madre per Acqua azzurra, acqua chiara, che ha sancito un'adolescenza da sfigato. Oggi ha un lavoro, una squadra di pallanuoto da allenare due pomeriggi a settimana, seppur con miseri risultati, due figli e una moglie che ama. Peccato che lei lo abbia appena sbattuto fuori di casa perché ha scoperto che l'ha tradita. Lui ripara nel retro-bottega del suocero, pasticciere famoso in tutta Roma per le sue ciambelle, e proprio allora l'amico Fritz viene a fargli visita, senza alcuna intenzione di andarsene. Anzi, a doversene andare sarà proprio Lucio, e per sempre. "Amico Fritz" è il nome con cui Lucio chiama il cancro che lo sta uccidendo: ha solo tre mesi di vita davanti a sé. "Stavo per vincere e invece mi hanno dato un rigore contro al 90º". Dopo l'iniziale disperazione, Lucio decide di vivere i cento giorni che gli restano fino in fondo. Per riconquistare la moglie, insegnare a nuotare a suo figlio, dimagrire e presentarsi all'appuntamento con la fine in forma smagliante. Soprattutto, vuole fare un viaggio con la sua famiglia, una seconda luna di miele in compagnia dei figli. Per dare un ultimo gustoso morso alla vita. Per lasciare a chi resta una traccia di sé: della felicità che esistere, nonostante tutto, ha saputo regalargli.

E' una storia piena di personaggi con i loro caratteri ben definiti
che sembrano quasi completare quello del personaggio principale.
Brizzi in questo romanzo tratta un tema così delicato con la sua tipica ironia 
che fa riflettere ma mai annoiare,regala al lettori vari spunti su cui riflettere
 e il suo modo personale di reagire alla malattia.

E' un libro che mi sento di consigliare dai 18 anni in su 
poichè bisogna avere almeno una minima maturità
 prima di affrontare un tema così profondo
 e purtroppo molto doloroso.
Non vi nego che alcune pagine mi hanno molto commossa 
ma rileggerei questo libro altre 1000 volte.
E' proprio l'aver trattato temi così reali e (purtroppo) quotidiani della vita 
di tutti noi (compresa la mia) la forza di questo romanzo.


VOTO COMPLESSIVO 
5/5

TRAMA:4/5
PERSONAGGI:4/5
AMBIENTAZIONE 5/5
MESSAGGIO:5/5

PS: fatemi sapere nei commenti se l'avete letto e come l'avete trovato 
,se siete d'accordo con il mio pensiero oppure no.Ci terrei molto...:)

martedì 1 marzo 2016

Recensione ''Il meglio di me '' di Nicholas Sparks


 'Il meglio di me '' di Nicholas Sparks


Ciao cari lettori ben tornati sul blog :)
Oggi vi voglio parlare di un libro che io personalmente ho adorato immensamente
tanto da farmi scendere una lacrimuccia sul finale.
Sono un'inguaribile romantica ,leggo una quantità spropositata di romanzi rosa 
ma devo ammette che amo molto di più quelli con un finale che ti lasciano a bocca aperta ,
quelli che se avessi scritto o immaginato io la fine non l'avrei saputa far meglio:è il caso di oggi.
Romanzo avvincente,romantico(estremamente romantico),con un patos ineguagliabile ,una scrittura scorrevole tipica dell'autore.

DESCRIZIONE
Si sono amati come solo due adolescenti si possono amare, negli anni dolci del liceo, nella cittadina di provincia che li ha visti nascere. Ma il destino li ha divisi e hanno preso strade completamente diverse: nessuno dei due ha vissuto la vita che aveva immaginato. Ora, vent'anni dopo, tornano a casa, richiamati dal funerale del loro mentore, che li aveva protetti quando ne avevano più bisogno. Ritrovarsi significa mettere in discussione le scelte fatte, ma soprattutto capire se la loro antica passione può riportarli indietro nel tempo.

Il personaggio che ho amato alla follia è Dawson :forte ,leale ,coraggioso, deciso.Il mio tipo ideale per intenderci :) .L'idea di poter rivedere l'uomo che si ha sempre amato e che l'ha sempre amata e  nel corpo del proprio figlio l'ho trovata davvero emozionante.Devo ammettere che subito dopo aver letto il libro mi è rimasta  un pò di amarezza ma è la stessa che ha fatto spiccare questo libro nella mia lista dei preferiti dell'autore.


  1. Personaggio preferito :Dawson (i motivi penso si siano capiti :))
  2. Personaggio fondamentale :Tuck ,è il collante dell'intero romanzo senza la sua figura non ci sarebbe stata alcuna storia.
  3. Personaggio non compreso:Amanda, dalla prima fino all'ultima pagina non riuscivo a capire il perchè di tanto rancore verso Dawson il quale non aveva costruito una nuova famiglia e non aveva amato nessuna donna dopo di lei a differenza di quest'ultima.(Spero non sia l'unica a pensarla così)
VOTO COMPLESSIVO:
5/5

TRAMA:5/5
PERSONAGGI:4/5
AMBIENTAZIONE 4/5
MESSAGGIO:5/5

Spero questa recensione vi sia piaciuta.Un bacio grande alla prossima.
PS: fatemi sapere nei commenti se l'avete letto e come l'avete trovato ,se siete d'accordo con il mio pensiero oppure no.Ci terrei molto...:)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...